Logo Bil Rel
BILIARDO RELATIVO
Studi sul Biliardo
5 Birilli (Italiana),
9 Birilli (Goriziana) e Tutti Doppi
 
Tiri Diretti - Giro (3 sponde)


Il Giro fa parte di uno di quei tiri difficilmente parametrizzabili, le varianti sono innumerevoli, la forza e l'effetto ne determinano cambiamenti nelle traiettorie d'Uscita.
Non tratteremo, quindi, la situazione della Battente (steccata da impartire per portarla nella direzione voluta, forza per ottenere l'impallatura, o la steola di pallino, o evitare il rimpallo, o l'allineamento a sponda corta dopo avere eseguito 5 sponde, ecc.).
Si rimanda tutto all'esperienza, la visione (dal vivo, dei Video o dalla TV) od un buon maestro.

Posizione che andremo ad analizzare
Posizione che andremo ad analizzare

Quando si decide di voler tirare il Giro, bisognerà, poi, determinare se é già impostato, o, molto più probabilmente, da stringere o da allargare.
Per fare ciò, e per determinare la quantità di palla da colpire, adopereremo il solito A50.
Si prolunga in tutti e due i sensi la retta che attraversa il centro della Battente ed il centro della Ricevente.
Si ricaverà un valore per la Battente, letto sulla sponda di Partenza, ed un valore per la Ricevente, letto sulla sponda di Attacco.
La differenza Partenza meno Attacco ci dà la capacità "numerica" di capire a quale famiglia di tiri ci possiamo affidare e di quanto.
Con Differenza uguale o inferiore a 25 sarà un giro da allargare.
Con Differenza uguale o superiore a 30 sarà un giro da stringere.
Con le differenze dal 26 al 29 conviene cercare di colpire la Ricevente piena (porzione 0; le Battente non si dovrà spostare ne a destra, ne a sinistra dalla retta che le congiunge), ed agire sulla forza del tiro, ed eventualmente, sull'Effetto Orizzontale.

GIRO DA STRINGERE
Il valore ottenuto, si può considerare come primo indizio di punto palla da colpire nella Ricevente, solo dopo aver eseguito la differenza 30 meno lo stesso valore ottenuto.
PRIMO VALORE = 30 - (Partenza - Attacco)

Linee principali di Differenza 30 Linea nera => esempio => Partenza - Attacco = 61 - 1 = 60 (da stringere)
Linee principali di Differenza 30Linea nera => esempio => Partenza - Attacco = 61 - 1 = 60 (da stringere)

Prima di addentrarci nel problema del punto palla da mirare, dobbiamo evidenziare altri fattori, che potrebbero risultare determinanti.
Con l'aumentare della distanza fra la Battente e la sponda lunga d'Attacco, il tiro risulterà proporzionalmente più largo.
Tracciamo una linea, parallela all'asse più lungo, esattamente nella metà del tavolo.
A questa linea gli attribuiamo il valore -15.
La sponda lunga d'Attacco, più precisamente nella posizione reale, aquisirà il valore 0.
Lo stesso punto, dell'altra sponda lunga, aquisisce il valore -30.
Poi ci saranno, volendo, le 2 linee intermedie, che come valori, intermedi anche questi, saranno -7.5 e -22.5.
A seconda della posizione della Ricevente (lungo l'asse corto) dovremmo tenere conto anche di questo parametro.
SECONDO VALORE (eventale) ==> posizione della Ricevente

Compensazioni per la distanza dalla sponda dAttacco [==> -7,5]
Compensazioni per la distanza dalla sponda dAttacco[==> -7,5]

Un'ulteriore compensazione é la seguente:
Se il Giro é da stringere e la retta, che attraversa il centro della Battente ed il centro della Ricevente, vista in precedenza, ha come valore d'Attacco un numero inferiore a 12, bisognerà prendere i seguenti provvedimenti:
Compensazione Attacco minore di 12 = Attacco - 12
Può capitare che la linea che congiunge Battente e Ricevente, abbia il prosieguo su Sponda Corta, cioè un valore d'Attacco minore di 0. In questo caso si cerca di dare all'Attacco di Sponda Lunga, comunque, il valore (approssimativo) che avrebbe se proseguisse in negativo (il valore d'Attacco sarà quindi negativo).
TERZO VALORE (eventale) = Attacco - 12 Compensazione Attacco minore di 12 [=> Attacco - 12 = 1-12 = -11]
Compensazione Attacco minore di 12[=> Attacco - 12 = 1-12 = -11]

Mettiamo insieme il tutto (ho scelto questa posizione, nell'esempio, proprio perché contempla tutti i casi).

Visione complessiva [PRIMO VALORE, SECONDO VALORE e TERZO VALORE]
Visione complessiva[PRIMO VALORE, SECONDO VALORE e TERZO VALORE]

esempio => [PRIMO VALORE] + [eventale SECONDO VALORE] + [eventale TERZO VALORE] = [30 - (Partenza - Attacco)] + [posizione della Ricevente] + [Attacco - 12] = [30-(61-1)]+[-7,5]+[-11] = [30-60]-7,5-11 = -30-7,5-11 = -48,5

Come se non bastasse, ci sono ulteriori complicazioni   
Dividiamo la Ricevente in 60 parti (oppure 30 la mezza palla che ci interessa).
Ponendo il valore 0 sul centro palla; spostandosi vero il perimetro del cerchio. ogni piccolo segmento adiacente acquista un valore incrementato di una unità, rispetto al precedente.
Fino a 15 la posizione dei punti palla sono esattamente dove ce li aspettiamo.
Poi, oltre il 15, riprende la solita suddivisione in ventesimi.
In verità si può continuare a dividere la Ricevente in trentesimi, tenendo conto che dal 15 in poi, c'é un progressivo restringimento dei punti (aprossimato ad una suddivisione in ventesimi).

3   2   2   2   2   2   2   2   2   2   2   1   1   1   1   1   4   1   1   1   1   0   0   0   0   0   0   0   0   0   0 distanze teoriche
0   9   8   7   6   5   4   3   2   1   0   9   8   7   6   5   4   3   2   1   0   9   8   7   6   5   4   3   2   1   0

              3  2  2  2  2  2  2  2  2  2  2  1  1  1  1   1   4   1   1   1   1   0   0   0   0   0   0   0   0   0   0 distanze pratiche
              0  9  8  7  6  5  4  3  2  1  0  9  8  7  6   5   4   3   2   1   0   9   8   7   6   5   4   3   2   1   0

Andremo, finalmente, a mirare il punto risultato dalle precedenti operazioni.

Punti palla
Punti palla

Il mio consiglio é quello di non adoperare nessun tipo di effetto orizzontale, se non nei casi in cui serve per controllare la Battente quando impatta la sponda.

Mira sul punto palla ricavato [-48,5]
Mira sul punto palla ricavato[-48,5]

Mira sul punto palla ricavato Palla fantasma
Mira sul punto palla ricavatoPalla fantasma

GIRO IN PROSSIMITA' DELLA DIFFERENZA ESATTA E DA ALLARGARE
Come si può evincere dalla figura sucessiva, la Differenza che dirige la Ricevente sul Castello é intorno al 25, più precisamente varia dal 23 al 25.
Per cui bisognerà trovare il punto d'Attacco che soddisfi tale equazione, e cercare di indirizzarvici la Ricevente.

Traiettorie Giro da stringere Ausilio dei Centri Multipli Reali
Traiettorie Giro da stringereAusilio dei Centri Multipli Reali

PANNO NUOVO E PANNO BATTUTO
Il panno, le sponde e le biglie nuove, o perlomeno pulite con accortezza, tendono ad allargare le traiettorie del Giro; caratteristica che va via via scomparendo con l'usura e la sporcizia.

SEMPLIFICANDO...
Partenza meno Attacco ci dà la differenza (da finire)

PERCORSI
Vai all'inizio di questa pagina
Apre una pagina indipendente, predisposta per la stampa di questo contenuto (prevalenza di bianco e nero)
Apre una pagina indipendente, predisposta per la stampa di questo contenuto (a colori)
Apre una pagina indipendente, predisposta a stampare tutti gli studi (prevalenza di bianco e nero)
Apre una pagina indipendente, predisposta a stampare tutti gli studi (a colori)

VIDEO Giro da stringere - Partenza=40 - Attacco=2 - Panno nuovo


Giro leggermente da allargare - Partenza=50 - Attacco=27 - Panno nuovo


Giro leggermente da allargare - Partenza=47 - Attacco=28 - Panno nuovo


Giro già in posizione ottimale - Partenza=37 - Attacco=19 - Panno nuovo
AUTENTIFICAZ.
Valid HTML 4.0 TransitionalCSS Valido!opensource